Archivio per la categoria ‘PROGETTI SPECIALI’

ELIAS CANETTI, 1905-1994

ELIAS CANETTI, 1905-1994

IL RUGGIERO e la LIBRERIA MUSICALE UT ORPHEUS
promuovono
ATLANTE CANETTI
eventi, incontri, spettacoli attorno alla figura e all’opera
di ELIAS CANETTI, premio Nobel per la letteratura 1981.
A venticinque anni dalla scomparsa

In collaborazione con
MEB-Museo Ebraico di Bologna
MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna
Le Torri dell’Acqua-Fondazione Cocchi
Fondazione Istituto Liszt
Goethe Zentrum-Istituto di Cultura Germanica di Bologna

Con il patrocinio e la collaborazione del Consolato della Repubblica di Bulgaria per l’Emilia Romagna

Il progetto fa parte del Patto per la lettura del Comune di Bologna

Read more

Il RUGGIERO, storie ebraiche

Il RUGGIERO, storie ebraiche

Read more

FREUD E I “SUOI” SCRITTORI
Zweig, Schnitzler, Svevo, Kafka

MUSEO EBRAICO DI BOLOGNA | IL RUGGIERO
MEBWEB – Appuntamenti di giugno 2020 sui canali Youtube, Facebook, Instagram
Con la collaborazione di Goethe Zentrum Bologna

FREUD E I “SUOI” SCRITTORI
Zweig, Schnitzler, Svevo, Kafka

Il profondo delle emozioni, la razionalità
dello scrivere, il sentire ebraico

Cinque viaggi letterari a cura di Emanuela Marcante e Daniele Tonini
con il contributo di Caterina Quareni, MEB

martedì 2 giugno Sigmund Freud
martedì 9 giugno Stefan Zweig
martedì 16 giugno Arthur Schnitzler
martedì 23 giugno Italo Svevo
martedì 30 giugno Franz Kafka

Le puntate saranno sempre disponibili a partire dal calendario indicato

Read more

DANTE E LE VIE DEGLI EBREI

Una produzione
MEB – Museo Ebraico di Bologna | IL RUGGIERO

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Dante-Banner-1024x239.jpg

DANTE
E LE VIE DEGLI EBREI

uno spettacolo in sette Canti tra storie e poesia, inferni e promesse di paradiso

Rocca di Bertinoro
giovedì 8 luglio 2021, ore 21,30

Antico Porto di Classe, Ravenna
lunedì 16 agosto, ore 21,30

Teatro del Baraccano, Bologna
domenica 10 ottobre, ore 21

Paesaggi sconfinati di vita e di poesia tra Dante e l’ebraismo, testi, racconti, immagini, musiche… questo spettacolo ci porta con incalzanti quadri di vita e storia dal Medioevo alla contemporaneità, raccontandoci di un mondo ebraico che dialoga con Dante, il poeta che afferma la priorità della lingua ebraica.

Seguiremo Dante nel suo ultimo approdo, Ravenna e ancor prima nel suo peregrinare tra Bologna e la Romagna, terra piena di presenze e storie degli ebrei, da Forlì (la città di Guido Bonatti, astronomo e astrologo posto nell’Inferno) a Cesena.

Saremo poi con Dante nello scenario della poesia, della bibbia e della mistica ebraica nel nome di Manoello Romano, autore di un’opera dal titolo quanto più dantesco L’Inferno e il Paradiso fino ad approdare al Dante mito dell’Unità d’Italia, fatto proprio dagli ebrei italiani risorgimentali giungendo quindi al secolo dell’Olocausto in cui Dante sarà compagno nelle persecuzioni e nell’inconcepibile disumanità dei campi, come per Primo Levi:

Considerate la vostra semenza:
Fatti non foste a viver come bruti,
Ma per seguir virtute e conoscenza.

Come se anch’io lo sentissi per la prima volta: come uno squillo di tromba, come la voce di Dio. Per un momento, ho dimenticato chi sono e dove sono.”
(da Se questo è un uomo)

La storia di Dante nel mondo ebraico, compagno di ogni “canto” di dignità e libertà umane, prosegue nelle traduzioni ebraiche del nostro secolo, prosegue nel nostro tempo

Uno spettacolo de Il Ruggiero
in testi, musiche, video, immagini
Ideazione e regia di Emanuela Marcante e Daniele Tonini

Emanuela Marcante, voce recitante, canto, pianoforte/clavicembalo
Daniele Tonini, voce recitante, canto, flauto

Testi di
Dante, dalla Bibbia, di Manoello Romano, Yehuda Romano, Moshe Zacuto, Primo Levi, Franz Werfel e altri 

Narrazioni originali di Emanuela Marcante