CEFALONIA | ITACA: L’INGANNO DEL RITORNO

Share

Bologna, venerdì 27 maggio 2016, ore 17
ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA
Via Belle Arti 54

Da Cefalonia di LUIGI BALLERINI, in dialogo con Il Ritorno di Ulisse in patria di CLAUDIO MONTEVERDI | GIACOMO BADOARO e con musiche di HANNS EISLER e ERWIN SCHULHOFF

Testi di Luigi Ballerini
Drammaturgia, regia, musiche originali di EMANUELA MARCANTE
Apparato visivo in collaborazione con PIERO DEGGIOVANNI
Voci recitanti ed esecuzioni musicali di EMANUELA MARCANTE e DANIELE TONINI

Uno spettacolo in tre momenti: L’inganno del Ritorno; Diventare nemici; Due isole senza ritorno: Cefalonia, Itaca

Su due isole vicine, che forse sono la stessa, nel tempo del mito e nel tempo della storia approdano eroi di guerre inutili e dolorose: per Ulisse il ritorno è vendetta e illusorio ricongiungimento, prima di riprendere il viaggio; per i soldati della divisione Acqui il desiderio del ritorno, l’illusione del ritorno, si pagherà con la vita.

Per il reduce di Troia (l’accorto che non si accorge – o che non vuole accorgersi?) e per Ettore B, il soldato del Monologo a due voci di Luigi Ballerini che dall’isola dell’impossibile ritorno, Cefalonia, prende il titolo, l’approdo all’isola è un ultimo inganno. L’isola, un punto di arrivo e un punto di (ri)partenza. Le parole del soldato che si alternano a quelle della controparte tedesca Hans D, si sdipanano in narrazione e declamazione musicale che rompe in canto, mentre si svolge l’epos finale della peripezia di Ulisse, con la musica e le parole de Il ritorno di Ulisse in patria di Claudio Monteverdi e del poeta “incognito” Giacomo BadoaroCefalonia | Itaca, due destinazioni che si serrano in un unico illusorio desiderio/scommessa di ritorno e che si rivelano scenario dell’ ultimo inganno.

Con la partecipazione di Luigi Ballerini

I commenti sono stati disabilitati.