ELIAS CANETTI e LA LINGUA SALVATA 

Sabato 17 febbraio, ore 18
Sabato 16 marzo, ore 18
Sabato 20 aprile, ore 18
Libreria Musicale Ut Orpheus, via Marsala 31/E

Tre appuntamenti dedicati a 

ELIAS CANETTI e LA LINGUA SALVATA 

(Die gerettete Zunge, 1978, primo volume dell’autobiografia) 

Con Emanuela Marcante e Daniele Tonini
in dialogo con Antonello Lombardi
Il Ruggiero in collaborazione con Libreria musicale Ut Orpheus, Libreria di Cinema Teatro Musica
e con
MEB-Museo Ebraico di Bologna
Goethe Zentrum Bologna

Tre incontri in cui – come in una costituenda 
Società letteraria Canetti – vi racconteremo,
assieme all’amico fine studioso canettiano
Antonello Lombardi, storie canettiane
e leggeremo e commenteremo assieme brani de 
La lingua salvata che ci riportano alla prima parte
delle vita dello scrittore lungo il Danubio ottomano
e austriaco, tra la Bulgaria e Vienna, 
e quindi nella Svizzera del primo Novecento,
nelle sue esperienze di culture, lingue, scritture
in momenti fondamentali per la storia europea.
Tutto attraverso anche lo scorrere vivo
dei riferimenti ed esperienze musicali
che animano il libro.

Sabato 17 febbraio, ore 18
RUSTSCHUK E MANCHESTER

La Bulgaria, il Danubio, l’Impero Ottomano e l’Impero Austro-Ungarico, l’Inghilterra del lavoro e del dolore. Popoli, lingue, culture, racconti, musiche, cosmopolitismo e provenienza ebraica: Elias Canetti, “Il mio più lontano ricordo”.

Sabato 16 marzo, ore 18
VIENNA

Lo scoppio della Prima guerra mondiale e “La scoperta del male”. La prima formazione alla cultura e alla lingua tedesca con la madre, con i suoni, la musica, la letteratura, il teatro della città “meravigliosa” di Klimt, di Mahler, di Freud, del Burgtheater. Prima della dissoluzione.

Sabato 20 aprile, ore 18
ZURIGO

La guerra vissuta da lontano, il pacifismo, la grande musica, la formazione alle “Letture diurne e notturne”. Elias Canetti e la madre Mathilde: crescere e formarsi nella “vastità della parola mamma” e nel suo peso.

Canetti è un lascito fondamentale di scrittura e di pensiero sempre straordinariamente attuale e prezioso per i tempi in cui viviamo.
Un’occasione per leggere o a rileggere La lingua salvata e per ritrovarci sabato 17 febbraio e quindi nei successivi appuntamenti di sabato 16 marzo e sabato 20 aprile, sempre alle 18.

Con Antonello Lombardi il Ruggiero ha creato nel 2019 il Calendario Canetti in collaborazione con Il MEB-Museo ebraico di Bologna, Goethe Zentrum Bologna, Fondazione Istituto Liszt, MAMbo, ERT-Emilia Romagna Teatro  e altre istituzioni e saremo lieti se vorrete ripercorrerne le tappe a questo link  

Gli appuntamenti con La lingua salvata saranno in dialogo con il prossimo avvio del nostro Osservatorio Kafka con notizie, letture, attività artistiche e didattiche sempre in collaborazione con il Museo ebraico di Bologna e il Goethe Zentrum Bologna.

Per informazioni: Libreria Musicale Ut Orpheus: 051239295; info@libreriamusicale.com
ilruggiero.musicastoriepoesia@gmail.com